in , ,

Come rintracciare un numero privato

Hotswingers Petreceri de swing

Di recente hai ricevuto varie telefonate provenienti da un numero privato. Non hai risposto a nessuna di queste chiamate, ma adesso muori dalla voglia di scoprire chi si nasconde dietro quel recapito anonimo. Beh, ti dico sin da subito che non è una cosa semplicissima da fare, ma con un po’ di impegno (e probabilmente con l’esborso di un po’ di denaro) ci puoi riuscire. Dedica, dunque, qualche minuto alla lettura di questa guida e scopri insieme a me che cosa è possibile fare per provare a rintracciare un numero privato.

Prima di spiegarti, passaggio dopo passaggio, in che modo occorre procedere è bene però che tu tenga presente una cosa: se le chiamate vengono utilizzate per disturbarti o addirittura per minacciarti, il mio consiglio è chiaramente quello di non perdere altro tempo nel leggere le informazioni che trovi qui sotto e di andare a fare immediatamente una denuncia alle autorità competenti, magari dopo aver appuntato anche l’orario in cui sono state ricevute le telefonate. Se invece non è questa la tua circostanza, ma si tratta di casi isolati e reputi che la situazione non sia eccessivamente seria, allora puoi affidati alle istruzioni che sto per darti.

Fatta questa doverosa premessa, ti suggerisco di metterti ben comodo e di concentrati sulle indicazioni annesse a questo tutorial. Anche se non sei particolarmente esperto in fatto di telefonia e nuove tecnologie, posso assicurarti che non dovrai fare nulla di eccessivamente complicato. Pronto per cominciare? Sì? Molto bene! Mettiamo al bando le ciance e procediamo! Spero vivamente che alla fine tu riesca finalmente nel tuo intento.

Indice

Come rintracciare un numero privato sul cellulare

Ti piacerebbe capire come fare per rintracciare un numero privato sul cellulare? Allora sfrutta i sistemi ad hoc che trovi segnalati proprio qui di seguito. Ce ne sono diversi. Ognuno di essi può rivelarsi più o meno idoneo a seconda delle circostanze. In tutti i casi, però, si tratta di soluzioni che sono utili per svelare il numero del chiamante.

Whooming

Screenshot di Whooming

Il primo sistema a cui ti suggerisco di appellarti per cercare di rintracciare un numero privato è Whooming. Non ne hai mai sentito parlare? Tranquillo, rimediamo subito. Si tratta di un servizio online che permette di scoprire i numeri privati usando la tecnica della deviazione di chiamata. Di base è gratis e funziona senza problemi con tutti i gestori telefonici, ma alcune funzionalità extra sono a pagamento, come ti spiegherò per bene nelle righe successive. Provalo e sono sicuro che non te ne pentirai.

Per poterti servire di Whooming, il primo passo che devi compiere è quello di recarti sul sito Internet del servizio e creare un account, facendo clic sul pulsante Registrati gratis presente al centro dello schermo. Scegli, dunque, se registrarti tramite indirizzo email oppure tramite Facebook, premendo sul pulsante apposito.

Adesso, a seconda della scelta fatta in fase di creazione dell’account, apri la casella di posta elettronica facente riferimento all’email specificata durante la sottoscrizione al servizio oppure al tuo account Facebook, individua il messaggio che conferma l’iscrizione a Whooming (se non riesci a visualizzarlo tra la posta in arrivo, prova a dare uno sguardo alla cartella dello spam), prendi nota della password temporanea che ti è stata assegnata e premi sul pulsante Accedi a Whooming.

Nella pagina Web che a questo punto ti verrà mostrata, digita nei campi appositi l’indirizzo email usato per la registrazione e la password temporanea che ti è stata assegnata, dopodiché premi sul pulsante Accedi.

Dopo aver compiuto i passaggi di cui sopra, verrà avviata la procedura di configurazione iniziale di Whooming. Provvedi quindi a fornire a Whooming il tuo numero di telefono, cliccando sul pulsante + Aggiungi numero, su quello Prosegui e compilando il modulo che ti viene mostrato, indicando la nazione di appartenenza del tuo gestore telefonico, il nome di quest’ultimo e il tuo numero di cellulare. In seguito, spunta la casella Ho letto ed accetto i termini del servizio e clicca ancora una volta sul pulsante Prosegui, per passare allo step successivo.

Arrivato a questo punto, devi abilitare la deviazione delle chiamate sul tuo numero di cellulare, in modo che le telefonate anonime vengano rifiutate e dirottate automaticamente sul numero di Whooming, cosa che permette poi di risalire al recapito del chiamante. Per riuscirci, attieniti alle indicazioni che trovi qui sotto. Se necessiti di maggiori dettagli, puoi consultare anche il mio tutorial su come deviare le chiamate.

  • Per abilitare la deviazione su occupato (opzione predefinita), il che ti consente di scoprire il numero privato solo quando rifiuti una chiamata da parte di quest’ultimo, componi la stringa **67*0694801878# sul tastierino numerico del tuo smartphone e premi il pulsante per avviare una chiamata.
  • Per abilitare la deviazione su tutte le chiamate (opzione non sempre disponibile), il che ti permette di non far squillare più il tuo telefono finché la deviazione risulterà attiva, componi la stringa **21*0694801878# sul tastierino numerico del tuo smartphone e avvia una chiamata, schiacciando il tasto apposito.

Dopo aver attivato la deviazione di chiamata sul tuo numero, premi sul pulsante Prosegui nella pagina del sito di Whooming che visualizzi e procedi con la verifica della tua numerazione. Se hai scelto di attivare la deviazione delle chiamate solo in caso di telefono occupato devi auto-chiamarti dal tuo stesso numero, mentre se hai scelto di attivare la deviazione totale delle chiamate dovrai provvedere a chiamare sul tuo numero da un’altra numerazione e rifiutare la chiamata.

Successivamente, visualizzerai un messaggio sullo schermo del computer indicante il fatto che il servizio è stato correttamente attivato. D’ora in avanti, ogni qual volta riceverai una chiamata da un numero privato non dovrai far altro che rifiutare la telefonata e, tempo qualche minuto, ti verrà spedita un’email da parte di Whooming con il numero reale di chi ha provato a contattarti. Qualora, invece, tu abbia scelto di attivare la deviazione totale delle chiamate, per scoprire il numero privato non dovrai rifiutare alcuna chiamata poiché quest’ultima verrà bloccata automaticamente.

Se la cosa può tornarti utile, ti informo che Whooming permette anche di consultare la cronologia delle telefonate ricevute. Per visualizzarla, seleziona la voce Chiamate che trovi nella parte in alto a destra del sito del servizio. Tieni però presente che i numeri completi di coloro che hanno provato a contattarti con il privato possono essere visualizzati in chiaro solo sottoscrivendo un abbonamento a pagamento (che parte a 12,99 euro per 3 mesi). Per attivarlo, clicca sulla voce Abbonamento collocata in alto a destra, scegli uno dei piani disponibili e procedi con il pagamento usando la tua carta di credito/debito o il tuo conto PayPal.

Qualora in futuro dovessi ripensarci e desiderassi disattivare Whooming, potrai tornare sui tuoi passi semplicemente digitando la stringa ##002# sul tastierino numerico del tuo telefono e premendo sul bottone per avviare una telefonata. Dopo aver composto e chiamato il codice che ti ho appena indicato, vedrai comparire un messaggio sullo schermo che ti avvertirà del fatto che il servizio è stato disattivato. Facilissimo, no?

Ti faccio notare che Whooming è disponibile anche sotto forma di app per dispositivi mobili basati su Android e su iOS/iPadOS. Il funzionamento dell’app è praticamente lo stesso di quello del sito Internet che ti ho illustrato poc’anzi.

WoozThat

WoozThat

Un altro strumento che puoi valutare di utilizzare per rintracciare un numero privato è WoozThat. Si tratta di un’app disponibile per soli dispositivi Android che, appunto, consente di identificare le telefonate in entrata fatte con l’anonimo rivelando il numero del chiamante, sfruttando la tecnica dell’inoltro di chiamata, rivelando il recapito d’interesse in maniera immediata. Da notare che il download dell’applicazione è gratis, ma il servizio è a pagamento (costa 1,99 euro/settimana, con una settimana di prova gratuita).

Per scaricare l’app sul tuo dispositivo Android, visita la relativa sezione del Play Store e premi sul pulsante Installa. Se stai usando un dispositivo su cui non sono presenti i servizi di Google (es. uno smartphone Huawei con AppGallery), puoi affidarti a uno store alternativo, come ti ho spiegato nella mia guida su come installare app su Huawei.

Adesso, avvia l’app sfiorando la relativa icona che è stata appena aggiunta alla schermata home, concedi tutti i permessi richiesti rispondendo in maniera affermativa agli avvisi che compaiono sullo schermo e fai tap sul pulsante Inizia. Fatto ciò, concedi all’app il permesso di accedere alle impostazioni di sistema, dopodiché fai tap sul bottone Prosegui e decidi se sottoscrivere l’abbonamento al servizio o sfruttare la prova gratuita (senza obbligo di rinnovo).

Successivamente, segui il breve tutorial introduttivo che ti viene proposto e compila il campo su schermo andando a selezionare il tuo operatore telefonico e a digitare il tuo numero di telefono cellulare e premendo in sequenza sui pulsanti Prosegui e OK. Dopo aver fatto ciò, nel giro di qualche istante riceverai una chiamata da parte del servizio che verrà riattaccata automaticamente.

A questo punto, la procedura di configurazione è praticamente conclusa e puoi cominciare a sfruttare l’app. Per cui, quando riceverai una telefonata fatta con l’anonimo, ti basterà rifiutarla premendo sul pulsante con la cornetta abbassata che compare sullo schermo oppure schiacciando il bottone Identifica.

In seguito, riceverai una notifica sul tuo cellulare con il numero in chiaro del chiamate. Se lo ritieni opportuno, puoi anche visualizzare l’elenco completo delle chiamate ricevute con l’anonimo, recandoti nella sezione principale dell’app, premendo sul pulsante con le linee in orizzontale nella parte in alto a sinistra dello schermo e poi sulla voce Lista chiamate.

Override

Ragazzo che usa iPhone

Nel caso in cui le soluzioni per rintracciare un numero privato che ti ho già suggerito dovessero rivelarsi inefficaci e, soprattutto, se non vuoi perdere troppo tempo, ti consiglio di rivolgerti al tuo operatore telefonico e di richiedere l’attivazione del servizio Override.

Trattasi di uno strumento attraverso il quale tutte le chiamate effettuate con il privato vengono “tradotte” mostrando il reale numero di chi telefona. È molto efficace, su questo non ci piove, ma purtroppo ha costi abbastanza elevati e una durata di tempo limitata: si parla di un prezzo di circa 30 euro per 15 giorni.

Solitamente per richiedere l’attivazione del servizio Override occorre farne esplicita domanda tramite raccomandata A/R, allegando a questa un documento di identità valido dell’intestatario della linea, oppure, se questa funzione è supportata, direttamente online, tramite il Internet dell’operatore telefonico di riferimento, andando ad agire dalla sezione dedicata ai servizi voce.

Per sapere esattamente come richiedere l’attivazione del servizio, i costi da sostenere e la durata, puoi metterti in contatto con il servizio clienti del gestore telefonico da te impiegato. Se non sai in che modo riuscirci, puoi schiarirti le idee leggendo le mie guide specifiche su come fare per parlare con un operatore TIM, Vodafone, WINDTRE e Iliad.

Tabulati

Tabulati telefonici Vodafone

Se vuoi rintracciare un numero privato gratis, puoi provare a contattare il tuo operatore telefonico e richiedere i tabulati delle chiamate effettuate sulla tua linea. In questo modo, potrai visualizzare tutti i numeri che hai chiamato e che ti hanno telefonato in un determinato periodo. Tra questi potrebbe venire elencato anche il recapito della persona che è solita cercarti in forma anonima e che magari qualche volta ti ha chiamato erroneamente senza oscurare la numerazione, occhio!

Tieni presente che alcuni gestori consentono di visualizzare il traffico della linea telefonica anche sul proprio sito Internet. Basta recarsi sull’area personale online dell’operatore, sfruttando i propri dati di login, e raggiungere la sezione con i dettagli del traffico. Ti ho spiegato in dettaglio come compiere quest’operazione nella mia guida su come vedere tabulati telefonici.

Come rintracciare un numero privato sul fisso

Come disdire telefono fisso

Ricevi chiamate anonime sulla linea di casa e, di conseguenza, vorresti capire come poter rintracciare un numero privato sul fisso? No problem, si può fare anche questo. Per riuscirci, puoi sfruttare quasi tutti gli strumenti per la telefonia mobile utili allo scopo che ti ho già segnalato nelle righe precedenti: Whooming, il servizio di Override e i tabulati telefonici.

Nel caso specifico di Whooming, tieni però presente che purtroppo non tutti i gestori supportano la deviazione di chiamata su occupato e anche utilizzando un cordless che dispone dell’apposito pulsante per rifiutare le telefonate il problema non viene risolto. Solitamente, infatti, per la telefonia fissa viene supportata solo la deviazione totale delle chiamate, inoltrando tutte le telefonate ricevute verso un’altra numerazione.

Cosa fare dopo aver rintracciato un numero privato

Chi sta chiamando?

Sei finalmente riuscito a rintracciare un numero privato ma provando a richiamarlo non ricevi nessuna risposta e adesso vorresti sapere a chi appartiene? Beh, in tal caso ti suggerisco di sfruttare uno dei servizi che trovi indicati qui di seguito, utili per ricavare informazioni sulle utenze. Spero vivamente possano rivelarsi utili per il tuo scopo.

  • Chi sta Chiamando? – si tratta di un servizio online a carattere collaborativo che si serve dei feedback degli utenti per creare un database al cui interno sono presenti gli intestatari di tantissimi numeri di telefono (cellulari e linea fissa). È gratis, si può usare senza effettuare alcuna registrazione e senza dover fornire i propri dati. È fruibile anche sotto forma di app per Android e iOS/iPadOS.
  • Sync.me – servizio che offre la possibilità di scoprire l’identità dei numeri di telefono mobili e fissi, a patto che i legittimi proprietari abbiano deciso di rendere pubbliche sul Web tali informazioni, ad esempio sui social network. È gratis, ma per usufruirne bisogna registrarsi e fornire informazioni personali, il che potrebbe comportare un potenziale rischio per la privacy (considerando che tali dati saranno a loro volta accessibili agli utenti registrati). Si può usare anche da mobile, tramite l’app per Android e iOS/iPadOS.
  • Pagine Bianche – è la trasposizione digitale delle celeberrime Pagine Bianche che tutti hanno avuto almeno una volta in casa. Consente quindi di trovare gratuitamente i numeri presenti nell’elenco del telefono “classico”. È disponibile anche come app per Android e iOS/iPadOS.
  • Tellows – si tratta di un servizio a carattere collaborativo che permette di scoprire gli intestatari di numeri di cellulare e telefonia fissa grazie ai commenti degli utenti. Data la sua natura, difficilmente consente di trovare i numeri di privati cittadini, ma è molto efficace per risalire alle numerazioni di call center e seccatori di varia natura.

Per ulteriori dettagli riguardo le risorse di cui sopra e per scoprire quali altre soluzioni parte della categoria hai dalla tua, puoi leggere la mia guida specifica su come trovare un numero telefonico e il mio post incentrato sull’elenco telefonico per cellulari.

Salvatore Aranzulla

irsafari.com è il blogger e divulgatore informatico più letto in Romania. Noto per aver scoperto delle vulnerabilità nei siti di Google e Microsoft. Collabora con riviste di informatica e cura la rubrica tecnologica del quotidiano Il Messaggero. È il fondatore di tecnocloude.it, uno dei trenta siti più visitati d’Romania, nel quale risponde con semplicità a migliaia di dubbi di tipo informatico. Ha pubblicato per Mondadori e Mondadori Informatica.

Escorte galati

SEO MARKETING

What do you think?

9790 points
Upvote Downvote

Written by admin

Comments

Lasă un răspuns

Adresa ta de email nu va fi publicată. Câmpurile obligatorii sunt marcate cu *

Loading…

0

Come dividere lo schermo in due Samsung

Siti per trucchi | irsafari.com